Peter Langner e le mode del bridal

Peter Langner e le mode del bridal

Peter Langner uno stilista con una grande impronta personale, non segue le mode del bridal, ma soltanto la propria creatività, tanto da chiamarla “egoismo”. Così spiega in un’ intervista fatta da Roberta Patanè per matrimoni con l’accento.

Non essere contaminati da ciò che ci circonda, per poter esprimere a pieno la propria creatività è un pensiero che sostengo, da quando ho iniziato a realizzare i miei bouquet alternativi. Senza contaminazioni si può creare liberamente e proporre le proprie idee che possono piacere o meno, ma questo è anche il bello, una grande sfida che stimola a varcare nuovi confini.

Il brand Peter Langner

Peter Langner fonda l’omonimo brand nel 1989, aprendo il suo Atelier a Roma, e spostandolo poi a Milano nel 2015, seguendo il movimento della moda.

Peter Langner è uno dei pochi brand sposa che guarda al futuro, cercando sempre di raggiungere nuovi orizzonti: è presente in più di venti paesi in tutto il mondo ed è protagonista soprattutto nella scena bridal americana e asiatica.

Quello che Peter Langner ha diffuso in tutto il mondo in 29 anni di carriera, sono l’eccellenza italiana, il lavoro artigianale e un concetto di moda senza tempo, tutte caratteristiche che derivano dal suo forte background culturale.

Il team

Per raggiungere il suo obiettivo, Peter Langner ha messo insieme uno staff incredibile, capace, grazie a competenze specialistiche, di trasformare in realtà le sue idee.

Il lavoro del team e la passione di questo, sono le forze che muovono il brand.

Lui stesso afferma: “La mia più grande fortuna è stata quella di trovare uno staff incredibile. Hanno capito dove volevo andare e creduto nelle mie idee. Sono stati e continuano a stare al mio fianco, al di là del guadagno. La passione che condividiamo è sicuramente il più grande aiuto che potessi trovare.”

Il team Peter Langner è costantemente alla ricerca di qualcosa di nuovo: lavora sempre in stretta collaborazione con i fornitori, nella ricerca di nuovi tessuti e materiali esclusivi, incontrando nuove forme di lavorazione del tessuto o creando addirittura nuovi ricami.

Così facendo, il team Peter Langner non abbandona mai l’impegno per raggiungere la più alta qualità e non rinuncia mai al tentativo di raggiungere la perfezione.

L’architettura è una delle sue maggiori fonti di ispirazione: ogni giorno si impegna a dar vita a ogni sua creazione partendo dalla ricerca del materiale, per poi passare alla costruzione dell’abito con il drappeggio con tela sul manichino e quindi poi alla realizzazione. Il tempo di realizzazione di un abito è di 6/7 mesi, proprio perché essendo fatto a mano, bisogna avere il giusto tempo per poterlo realizzare.

Collezione 2020

Nella collezione 2020 firmata Peter Langner, l’abito è più architettonico e asimmetrico. Simmetrie che vengono esaltate per far si che l’abito venga visto come unico. Si va via dal decoltè e dalle trasparenze, per dare spazio a profondi scolli a V alternati a scolli omerali e aperture sulla schiena.

I materiali, come pizzi macramè, vengono manipolati e trasformati per renderli propri, creando così volumi in cui maestose sovragonne, grandi fiocchi e drappeggi accattivanti, fanno da protagonisti.

Una collezione magica e surreale, che coinvolge lo spettatore in uno scenario fiabesco dall’atmosfera romantica e naturalistica. Un luogo incantato fatto di elementi evocativi, come l’immagine dell’enorme anemone come fil rouge dell’intera collezione.

Linee e silhouettes più fluide, date dalla leggerezza di nuovi e ricercati tessuti, danno vita ad abiti freschi e giovanili che si sposano perfettamente con questa nuova primavera, creando un contrasto armonioso con gli altri.

Ad esaltare la collezione entrano in gioco maestosi abiti couture in diverse sfumature di rosa, oro e champagne, interamente ricamati a mano e arricchiti con cristalli Swarovski, perline e pizzi.

Ciò che non manca mai nelle creazioni di Peter Langner sono l’eleganza, la qualità e l’accurata sartorialità del team di sarte, che con il loro prezioso lavoro sono in grado di creare, insieme al designer, abiti unici e senza tempo.

Lo spirito artistico di Peter Langner

Due aspetti mi hanno impressionato di questo stilista, oltre hai suoi magnifici abiti, ovviamente è come si approccia verso il suo lavoro. Non teme di esprimersi uscendo fuori dai binari, non vuole un prodotto commerciale, vuole soddisfazione per il suo spirito creativo. Una grande scelta artistica che rispetto profondamente e che ne farò tesoro per i miei bouquet da sposa. L’altro aspetto è la piena coscienza di essere accompagnato da un team, che lui stesso elogia continuamente essendone profondamente orgoglioso. Nel periodo storico artistico che stiamo vivendo, dobbiamo prendere esempio da questi grandi professionisti, per poter guardare al futuro con occhi diversi.

La nuova collezione sposa 2020 firmata Peter Langner

2 Comments
  • Peter Langner
    Posted at 16:52h, 16 Ottobre Rispondi

    Grazie Jessica per averci dedicato questo bell’articolo e grazie per aver condiviso la nostra collezione e la nostra esperienza. Continuiamo insieme a creare bellezza per le nostre spose e a condividerla..

    Peter Langner

    • Jessica Ciaffarini
      Posted at 17:32h, 16 Ottobre Rispondi

      Grazie mille Peter Langner per i suoi preziosi consigli e per avermi permesso di scrivere quest’articolo dedicato al vostro splendido mondo.

      -Jessica Ciaffarini-

Post A Comment